Santo Domingo, paradiso caraibico

Erica e Sandro sulla palma di SaonaIl mio soggiorno a Santo Domingo si è rivelato molto statico e quindi non ho molto di cui raccontarvi. Siamo nei Caraibi e quindi che dire: il mare è eccezionale, le spiagge sono costellate di palme verdi e la sabbia è fine e bianchissima. Proprio come ce la immaginiamo o come l'abbiamo vista in mille fotografie, trasmissioni televisive e riviste di viaggi. Io e mia moglie appena sposati da due settimane abbiamo trascorso la luna di miele in questo luogo oserei dire paradisiaco. Dopo due eccezionali ma estenuanti settimane di parchi naturali negli Stati Uniti d'America avevamo bisogno sicuramente di tanto riposo e così abbiamo deciso di collegare le due settimane di west america con una di caraibi. Inizialmente la nostra idea era di andare alle vicine Bahamas ma i costi proibitivi di volo aereo e strutture alberghiere ci hanno fatto cambiare idea. Non è stata però una destinazione sofferta, anzi!! Siamo pur sempre nei Caraibi e Santo Domingo è rinomata oltre che per le bellissime spiaggie e il mare cristallino anche per la gioia scatenata degli abitanti del luogo, dalla musica caraibica e dal modo di gioire della vita anche se si è poveri e meno fortunati di molte persone nel mondo. Abbiamo alloggiato in un super villaggio turistico di prim'ordine chiamato Viva Wyndham Dominicus Beach. Parlando con alcuni amici ho scoperto che 4 italiani su 5 a Santo Domingo vengono in questo enorme villaggio vacanze.

La piscina principale del nostro villaggioSi trova direttamente sulla spiaggia di Bayahibe tra le più belle di Santo Domingo inoltre il villaggio possiede tre piscine, cinque ristoranti, quattro bar e molti altri servizi. Offre 500 camere fra standard, superior e bungalow. Come dice lo slogan il Viva Wyndham Dominicus Beach è "un villaggio dove divertimento e azione sono uno stile di vita e dove l'unico elemento bandito è la noia". Noi devo dire che ci siamo rilassati parecchio ma subito dopo la cena, la sera cominciava ad animarsi con bellissimi spettacoli offerti da un organizzato e divertentissimo gruppo di animazione e poi fino a tarda serata si ballava i ritmi caraibici con fiumi di cocktail a base di frutta tropicale! Il servizio offerto di "all inclusive" è veramente incredibile, il più completo visto fino ad ora. In qualsiasi momento della giornata dal mattino presto fino a tarda notte qualsiasi desiderio alimentare poteva essere soddisfatto. C'è perfino una pizzeria aperta da mezzanotte fino alle 7 di mattina! Alcuni ristoranti sono esclusivi e bisogna prenotarsi uno o due giorni prima per essere sicuri di mangiare. Esiste un ristorante italiano con una buona cucina e per i più romantici (come noi due) uno direttamente sul mare a lume di candela. Per chi desidera c'è anche l'Aragosta che bisogna però ordinarla e sempre pagarla a parte. Ho bevuto fiumi di buonissimi cocktail eccezionalmenti preparati con riuscitissimi mix di Rum e ottima frutta tropicale che qui veramente fa da padrona. Era bellissimo prendere da bere in uno dei vari bungalow e poi gustarsi il bicchiere sulla spiaggia direttamente a pochi metri.
Il mare di Santo DomingoIl mare e il panorama sono stupendi. Il mare offre delle tonalità di colore mai viste prima: dal celeste al blu, verde, azzurro e così via... incantevole! La sera al tramonto la vista è spettacolare e si rimane seduti sulla sabbia ad ammirare questo angolo di paradiso pensando quanto sia bello distogliere la mente da tutti i cattivi pensieri e allontanare tutti i problemi della vita.
Le possibilità di effettuare visite od escursioni sono molteplici, come quello di visitare la città La Romana, vedere la vera vita degli abitanti originari dell'isola, visitare la tomba di Cristoforo Colombo, la Cattedrale di Santo Domingo, fare un giro con i quad tra campi di canna da zucchero, villaggi e zone naturali, ecc... Una escursione che però non dovete assolutamente perdervi è la visita dell'isola di Saona. Si parte al mattino dal villaggio con le lance (piccole imbarcazioni veloci) oppure il catamarano. La visita comprende una fermata alle piscine naturali, una zona di mare incredibile dove si può scendere dalla barca e si possono osservare e toccare con mano enormi stelle marine di fantastici colori. Si tocca addirittura in alcuni punti e sembra di essere sollevati in mezzo al mare. L'acqua qui è di una limpidezza mai vista. La visita continua poi con la vera e propria escursione andando nell'isola di Saona una classica isola caraibica con sabbia bianchissima contornata di palme stupende. I dominicani vi offrono il cocco e altri prodotti locali e voi potete anche gustare un pranzo in un locale tipico. L'isola è uno dei luoghi di mare più belli mai visti in vita mia ma purtroppo il tempo è tiranno e dopo poche ore dobbiamo già tornare indietro mentre saremmo rimasti li ancora per giorni. Questo è uno di quei luoghi dove ognuno di noi ha sognato di trovarsi almeno una volta nella vita.

Concludendo, se proprio dovessi trovare un difetto di questo posto direi che, vista la grandezza della struttura, ci sono troppe persone e questo deturpa l'incredibile bellezza di questo angolo della Terra. Io mi sono sempre immaginato i Caraibi come spiaggie incontaminate che si perdono a vista d'occhio senza nessuno in vista... e invece di persone c'è ne sono fin troppe per i miei gusti. La tranquillità bisogna ricercarla con escursioni specifiche usufruendo degli abitanti e pescatori del luogo. A parte questo, però credo che a tutti coloro a cui piace il mare non rimarranno sicuramente delusi dall'incredibile emozione che ti lascia osservare i magnifici tramonti oppure immergersi nelle limpidissime acque di questo luogo ricco di colori e divertimento.

Altri utili consigli: per la visita dell'isola di Saona vi consiglio il catamarano che è più lento delle lance ma vi permette di gustarvi di più il viaggio. Altra ottima soluzione è quella di organizzare la visita con qualche agenzia che si trova fuori dal villaggio effettuando così visite molto meno turistiche e più belle visitando spiagge deserte e meno conosciute.
Per fare un tour alla città de La Romana potete noleggiare un taxi direttamente fuori dal villaggio così spenderete meno. Spesso i taxisti vi fanno direttamente da guida. Per le ragazze consiglio anche di farsi le rinomate treccine fuori dal villaggio perchè saranno ugualmente belle ma meno care... non cedete subito però. Prima osservate i negozietti, contrattate per il miglior prezzo e poi date l'ok. Attenzione però alle scottature alla testa! Il sole qui è fortissimo anche se non si percepisce, perchè c'è un clima favoloso molto ventilato, ma ricordate di essere sulla linea dell'Equatore e quindi usate abbondante crema protettiva altrimenti passerete guai seri! Assaggiate l'ottimo Rum e i sigari arrotolati a mano direttamente sul posto. Godetevi questo angolo di paradiso e per una volta tanto dimenticate la vita di tutti i giorni... non correte ma integratevi con lo stile di vita dei dominicani e buona vacanza!


Visita la Galleria Fotografica Visita la galleria di Santo Domingo: clicca qui

 

Altre foto qui sotto:

Bellissima stella marina Spiaggia dell'isola di Saona
Palme rigogliose dell'isola di Saona Piccolo faro sulla spiaggia di Bayahibe

Sei qui: Home > Viaggi > Santo Domingo, paradiso caraibico