Gita in Alta Val Pellice

La Ciabota e il rifugio Jervis Ad agosto 2011, dopo una rilassante settimana in Liguria per goderci un po' di mare e di sole (finalmente dopo un freddo ed insolito luglio), io e la mia famiglia con la nostra piccola bimba al seguito di soli 10 mesi decidiamo di fare nuovamente alcune gite fuori porta per riscoprire le nostre vallate di montagna vicino a dove abitiamo. Questa volta voglio parlarvi della Val Pellice una valle parallela a dove abito (Val Chisone).

La Val Pellice è una valle alpina in provincia di Torino a sud della Val Chisone e a nord della Valle Po. Prende il nome dal Pellice, torrente che la bagna. Anticamente veniva chiamata Valle di Luserna. Per scoprire la vera natura della valle il giro classico che fanno un po' tutti gli escursionisti in estate è il percorso trekking dal paese di Villanova (ultimo paese raggiungibile con l'auto) alla Conca del Pra. Da luglio 2011 esiste inoltre la possibilità di arrivare alla conca del Pra salendo con la propria auto sulla strada sterrata pagando un pedaggio di 5 euro (la biglietteria si trova al bar di Villanova). Tutte le informazioni inerenti alla salita in auto le potete trovare a questo indirizzo (file PDF).

La cascata del PisPer chi si vuole cimentare in una passeggiata rilassante e per nulla impegnativa, può invece percorrere la vecchia mulattiera che parte da Villanova e sale fino a ricongiungersi alla strada sterrata che poi conduce alla Conca del Pra. Salendo con tutta calma, godendosi la natura intorno e scattando qualche foto ci si arriva in un'ora e mezza. Arrivati al Pra si hanno poi varie possibilità: continuare la camminata verso altre destinazioni oppure fermarsi per un buon pasto. All'imbocco della conca c'è il rifugio Jervis (1732 m) e una piccola locanda chiamata Ciabota del Pra, un locale molto alla buona dove si mangia bene e si paga poco. Un po' più avanti nella conca c'è anche un agriturismo.
Nel Pra si può godere del bel panorama di montagne che circondano la conca, ci si può rilassare prendendo un po' di sole, si può bere una ottima e fresca acqua di montagna e passeggiare nei prati osservando anche i cavalli e le mucche al pascolo.
Per i più allenati posso invece consigliare nelle vicinanze la salita al rifugio Barbara nel vallone dei Carbonieri, da qui proseguendo si può salire fino al Colle Barant; potete invece andare al rifugio Granero che si accede continuando il sentiero lungo la conca del Pra e poi seguendo il sentiero in forte salita fino al rifugio. Vi sono inoltre anche delle buone pareti per fare arrampicata poco prima di arrivare alla conca. Vi consiglio quindi un giro da queste parti per gustarvi una buona aria di montagna e scoprire posti nuovi. In estate inoltre qui si svolge una rinomata quanto difficilissima corsa di montagna chiamata la 3 Rifugi.


Visita la Galleria Fotografica Visita la galleria fotografica della salita al Pra: clicca qui

 

Altre foto qui sotto:

Scorcio della valle con Villanova sullo sfondo Mucche al pascolo

Sei qui: Home > Viaggi > Gita in Alta Val Pellice